“Vorrei incidenza come in Italia”

13.12.2021

La frase della Merkel al termine del suo quarto mandato

"La situazione coronavirus in Germania",- ove è in corso un lockdown per no vax - "è purtroppo grave, staremmo meglio se avessimo un'incidenza di 150" casi su 100mila abitanti "come in Italia". A dirlo è stata la cancelliera tedesca, Angela Merkel nella conferenza stampa in cui ha annunciato nuove stringenti misure contro il contagio da Covid-19. Merkel ha fatto questo paragon con l'Italia rispondendo alla domanda su comesi senta a trasferire le sue  funzioni la settimana prossima al futuro cancelliere Olaf Scholz.

La Merkel è l'unico leader politico europeo della storia recente ad aver ininterrottamente ricoperto l'incarico di capo del governo negli ultimi vent'anni. Donna "di ferro", del centrodestra, ma capace di accogliere un milione di profughi mentre gli altri esponenti della destra continentale pensavano (e pensano ancora) di costruire muri. La Germania ha un sistema politico - istituzionale efficiente, personaggi come Berlusconi, Salvini e la Meloni non farebbero nemmeno i consiglieri comunali, il dibattito pubblico è certamente di un livello più alto rispetto a quello italiano. In questo contesto, la semplice con- statazione della Merkel spazza via la sciatteria della stampa nostrana che usa ogni argo- mento per fare propaganda. L'impianto della lotta al Covid impostato dal Governo Conte e confermato dal governo Draghi, con la continuità del ministro Speranza, funziona ed è il migliore in Europa.

P.L.

Aprile - Testata Giornalistica Regionale
di Articolo Uno Sardegna