La pace bisogna volerla davvero

06.03.2022

La pace bisogna volerla davvero
L'opinione pubblica italiana informata a senso unico da tutti i media nazionali 

Il pensiero unico dice che chiunque pone un dubbio sulle vere ragioni della guerra in Ucraina è ipso facto un giustificatore delle azioni di Putin. Non è ammesso alcun dubbio, l'occidente è il bene dall'altra parte c'è il male. Questa mappa, invece deve farci riflettere sulle nostre responsabilità.

Una minaccia la Nato ad est 

La Russia lo ripete da anni, di cosa meravigliarsi? 

La pace nel mondo si otterrà quando l'egemonia planetaria politico, economico militare statunitense avrà riempito di basi i quattro angoli del mondo e controllerà direttamente o indirettamente tutte le scelte orientandole secondo la propria visione ed i propri interessi. Questa visione, in estrema sintesi, è la scelta che opera ormai da un secolo in occidente, quando all'indomani della prima guerra mondiale l'Inghilterra cedette il ruolo di prima potenza economica e militare agli Stati Uniti. Nel 1991 il Patto di Varsavia si è dissolto insieme all'Unione Sovietica, da allora si è avuto non solo un ampliamento dell'Unione Europea, ma un contestuale allargamento ad est della Nato. Quando si passò dall'Unione a 14 stati a quella a 27, senza nessuna logica di integrazione (come si vede nei comportamenti della Polonia) fu chiaro che era interesse della Nato ampliarsi e nascondere il suo ampliamento ad est sotto la bandiera blu a stelle. La Russia ha ripetuto fino alla nausea che considerava una minaccia alla sua sicurezza la presenza di basi militari e missili ai suoi confini. Nel 2008 Italia, Francia e Germani votarono no all'ingresso dell'Ucraina nella Nato perché era evidente a tutti che questo fatto costituisse un fattore di tensioni e instabilità. Gli USA però, sempre nascosti sotto la bandiera UE e la bandiera della Pace hanno ostinatamente continuato a insistere su questa strada creando le condizioni e le premesse dell'invasione criminale di Putin. Il problema non è mai stato l'ingresso dell'Ucraina nell'Unione europea, ma le basi e i missili al confine russo. Non capire questo significa non voler capire cosa sta succedendo ed accontentarsi della favoletta del bene tutto da una parte e del male tutto dall'altra.


Aprile - Testata Giornalistica Regionale
di Articolo Uno Sardegna